Musica applicata

Obiettivi formativi

Al termine degli studi relativi al Diploma Accademico di primo livello in MUSICA APPLICATA, indirizzo in Composizione di musica applicata alle immagini e alla musica da film, gli
studenti avranno acquisito le competenze tecniche e culturali specifiche tali da consentire loro di realizzare concretamente proprie e altrui idee artistiche. A tal fine sarà dato
particolare rilievo allo studio delle tecniche, delle tecnologie, del repertorio musicale applicato al cinema, all’animazione in generale, al teatro ed ai vari sistemi di comunicazione
multimediale, all’arrangiamento nei vari stili e con vari organici. Tali obiettivi saranno raggiunti anche favorendo lo sviluppo della capacità percettiva dell’udito e di
memorizzazione. Al termine del Triennio gli studenti avranno acquisito una conoscenza approfondita degli aspetti stilistici, storici estetici generali e relativi allo specifico ambito.
Inoltre, con riferimento alla specificità del corso, lo studente deve possedere adeguate competenze concernenti l’uso degli strumenti elettroacustici ed informatici nonché
capacità progettuali riferite alle installazioni dedicate all’esecuzione del repertorio specifico e di altri repertori. E’ obiettivo formativo del corso anche l’acquisizione di adeguate
competenze relative ad una seconda lingua comunitaria.

Prospettive occupazionali

Il corso offre allo studente possibilità di impiego nei seguenti ambiti:

– arrangiatori presso studi di registrazione, studi radiotelevisivi;

– professioni musicali connesse con le
tecnologie del suono;

– compositori di musica per le immagini, per il teatro e per la comunicazione visuale;

– professioni musicali connesse con eventi multimediali.

Musica elettronica - conservatorio benedetto marcello

Consulta le informazioni del corso

Programma di studio

FORMAZIONE DI BASE

.

CARATTERIZZANTI

.

INTEGRATIVE O AFFINI

.

ULTERIORI

.

Altre informazioni utili

* Nota bene: il “Regolamento per l’attribuzione dei debiti e il riconoscimento dei crediti formativi per i corsi di diploma accademico di primo e di secondo livello” supera alcuni punti presenti nel Regolamento del corso di studio