Senza categoriaCreazione della nuova sala lettura della Biblioteca – Votaci al Concorso Art Bonus 2024

1 Febbraio 2024

Anche quest’anno il Conservatorio di Venezia gareggia al Concorso Art Bonus 2024 con il progetto di

Recupero, manutenzione e creazione nuova sala lettura della Biblioteca Storica.

Sostienici e vota sul sito Art Bonus http://www.artbonus.gov.it/ | Dalle ore 12.00 del 1° febbraio 2024 fino alle ore 12.00 del 1° marzo 2024

Per saperne di più sul Concorso

https://artbonus.gov.it/concorso/2024/

Per saperne di più sul progetto

https://artbonus.gov.it/1368-palazzo-pisani-conservatorio-benedetto-marcello.html

“La sala lettura, concepita come luogo di studio e riflessione, è un ambiente tranquillo e accogliente dove l’atmosfera rilassata e il silenzio naturale favoriscono la concentrazione. Qui è possibile consultare una vasta collezione di libri, spartiti, riviste e materiali legati alla musica e alla cultura musicale.

La sala lettura non è solo uno spazio dedicato alla consultazione di libri e materiali, ma è anche un luogo di incontro e di scambio di idee.

In capo alla biblioteca, è uno dei luoghi dove viene offerta consulenza e supporto alla ricerca, fornendo assistenza nell’individuazione e nella consultazione di materiale bibliografico e l’accesso a piattaforme digitali specializzate.

Questi servizi sono rivolti sia agli studenti del Conservatorio, che possono trovare un valido supporto per la realizzazione dei loro progetti di studio o di ricerca, sia a ricercatori e studiosi esterni che desiderano approfondire determinati argomenti o ampliare le loro conoscenze nel campo della musica.

Il crescente interesse e la varietà delle persone che quotidianamente frequentano la Biblioteca Mario Messinis o la contattano, è la cartina di tornasole del lavoro di divulgazione del suo patrimonio e dell’interesse al patrimonio in essa conservato.

Una sala lettura idonea rappresenta un’importante risorsa per il contesto territoriale e non solo. Un viatico che permette di diffondere la cultura musicale, promuovendo l’interesse per l’arte offrendo un ambiente stimolante, ricco di opportunità di apprendimento e confronto.”