ConcertiProgettiConcerto Orchestra Urlicht

10 Febbraio 2024

Sabato 10 febbraio 2024, ore 16:00 – Sala concerti
Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti

Musiche di Gioachino Rossini, Franz Joseph Haydn, Cristian Zoccolan

L’Orchestra Urlicht è un ensemble interamente formato, diretto e organizzato autonomamente dagli Studenti del Conservatorio di Venezia

Programma
•G. Rossini – Sinfonia da “Il signor Bruschino”
•F. J. Haydn – Sinfonia n. 24 in re maggiore, Hob:I:24
Allegro
Adagio cantabile 
Minuetto e Trio
Finale: Allegro 
Intervallo
•F. J. Haydn – Sinfonia n. 63 in do maggiore “La Roxelane”, Hob:I:63
Vivace 
«La Roxelane»: Allegretto o più tosto Allegro 
Minuetto e Trio
Finale: Presto
•C. Zoccolan – Symfonie Drôlerie
Passiebloem
Inferno Terrestre
Il Giardino delle Delizie
Violini primi: Mattia Pilotto, Angelica Teso, Beatrice Oro, Leonardo De Mase, Wiktoria Zahorska
Violini secondi: Federico Secchi, Maela Dal Mas, Elisa Righi, Vittoria Marsibilio
Viole: Lorenzo De Lucca, Francesco Alfonso De Martino, Carlo Maria Vianello
Violoncelli: Costanza Battistella, Andrea Marinelli
Contrabbasso: Ricard Figarò
Flauto: Aida Vitturi
Oboe: Cristian Zoccolan, Giulia De Sanctis
Clarinetto: Marta Boem, Grazia Vian
Fagotto: Lorenzo Ferro
Corno: Maddalena Domini, Yichao Hu
Tromba: Filippo Dante Trombone: Luca Terracciano
Pianoforte: Silvia Tesser
L’orchestra Urlicht nasce nel 2023 da un’idea di Cristian Zoccolan e Giovanni Tagliente e tiene il suo primo concerto nel novembre dello stesso anno. L’ensemble è attualmente costituito interamente da studenti del conservatorio “Benedetto Marcello” di Venezia, che si riuniscono per il puro piacere del “Zusammen Musizieren”, del fare musica insieme.
È indipendente nell’intero processo di costruzione di un’interpretazione musicale: dallo studio delle parti alla costruzione del suono di ciascuna sezione, fino alla concertazione nelle prove d’insieme, attualmente affidata a Filippo Dante e Giovanni Tagliente. L’orchestra è autogestita, grazie al prezioso lavoro di Aida Vitturi, Filippo Dante e Cristian Zoccolan, che ne curano l’organizzazione interna e i rapporti con le istituzioni.