1

Alberto De Piero

COCM/03 - Strategia, progettazione, organizzazione e gestione dello spettacolo - Docente a contratto
2

Contatti

Scrivi a Alberto De Piero:

    Alberto De Piero

    COCM/03 - Strategia, progettazione, organizzazione e gestione dello spettacolo - Docente a contratto

    Curriculum Vitae

    E’ il General Manager de Il Trittico Opera & Concerts dal maggio 2008.

    Violoncellista, si è diplomato al Conservatorio Statale di Musica "A. Steffani" di Castelfranco Veneto con Enrico Egano, seguendo il corso di musica da camera tenuto da Mario Brunello.
    Si è poi perfezionato con Micheal Flaskmann. Ha svolto attività concertistica, anche nel ruolo di prima parte, in formazioni sinfonico orchestrali e cameristiche in ambito nazionale ed internazionale.

    Nel 1990 inizia a dedicarsi anche all'organizzazione musicale, promuovendo con il ruolo di direttore artistico vari festival, eventi e stagioni concertistiche, attività che non ha mai smesso di svolgere anche per conto di istituzioni pubbliche e private, associazioni ed enti diversi.

    Nel 1991 in occasione del bicentenario Mozartiano, organizza la rassegna musicale “Progetto Mozart”, per conto dell’Amministrazione Comunale di Spinea (VE) che gli affida l’incarico di Direttore Artistico.

    Nel 1993 inizia la collaborazione con “Asolo Musica” nel ruolo di consulente organizzativo per la realizzazione di diversi concerti.

    Nel 1995 idea, promuove e realizza il progetto nazionale “Musica in Corsia”, il primo progetto socio sanitario nell’ambito di strutture ospedaliere italiane, con l’organizzazione di concerti realizzati per la prima volta presso l’Ospedale Cà Foncello di Treviso. Questo progetto terapeutico è tutt’ora in corso in vari presidi ospedalieri italiani e proposto recentemente alla direzione generale del CRO di Aviano.

    Nel 2000 fonda e presiede l’Associazione Culturale medi@rte per l’organizzazione, promozione e realizzazione di eventi culturali.

    Attività tecnico artistica

    Dal 1993 al 2005 è stato Direttore Artistico presso l'Associazione Spettacolo Cultura di Pordenone

    - Dal 1993 al 1995 viene incaricato a svolgere la Direzione Artistica e Organizzativa delle manifestazioni musicali della Riviera del Brenta e, per conto di Associazione Spettacolo Cultura, lo svolgimento di tale incarico anche negli anni successivi per la produzione ideazione e organizzazione di eventi su tutto il territorio nazionale.
    - Dal 1993 al 1996 è stato l’ideatore del progetto e il direttore artistico delle serate presso Villa Foscarini – Rossi di Strà, con la stagione concertistica “Tre serate a Villa Foscarini-Rossi” e con l’organizzazione di alcuni concerti tematici.
    - Nel 1995, da maggio a settembre idea e dirige la stagione musicale presso il Museo di Ca’ Rezzonico a Venezia, nell’ambito della mostra “Splendori del 700 veneziano” organizzata dal Comune di Venezia in collaborazione con la National Gallery di Washington
    - Nel giugno 2008 organizza il concerto per il 60° anniversario della Repubblica Italiana, per conto del Comune di Monfalcone (Go), alla presenza del Prefetto di Gorizia Roberto De Lorenzo e delle alte cariche dello Stato.
    - Il 1giugno 2009, presso il Teatro Politeama di Catanzaro, si occupa dell’intera organizzazione e della direzione artistica per il concerto dell’Orchestra Accademici del Teatro La Fenice di Venezia, diretti dal M° Salvatore Accardo, nell’ambito delle ricorrenze per la Festa della Repubblica Italiana, evento conclusivo della stagione sinfonica del Teatro Politeama 2008/09.

    Dal 1997 ha ricoperto il ruolo di Direttore di Palcoscenico e di Scena in vari teatri italiani, quali: Teatro La Fenice di Venezia (1997/99 e 2003/05), Teatro Comunale di Bologna (2000/02), Teatri SPA di Treviso, Teatro Comunale Mario Del Monaco (2002/04), Teatro Sociale di Rovigo (2005/07), svolgendo attività in decentramento anche presso i Teatri Da Ponte di Vittorio Veneto, Teatro Verdi di Padova, Teatro Eden di Treviso, Teatro Comunale di Lonigo, Teatro Goldoni di Livorno, Fortezza del Priamar di Savona, Teatro Sociale di Trento, Stadttheater di Bolzano.

    Con il ruolo di Direttore di Palcoscenico e di scena, ha lavorato al fianco di importanti ensemble:
    i Berliner Philarmoniker, diretti da Simon Rattle; il Bejart Ballet Lausanne; il Ballet de l’Opèra de Paris.
    Con i registi: Pierluigi Pier’Alli, Giorgio Barberio Corsetti, Liliana Cavani, Willy Decker, Piera Degli Esposti, Marco Gandini, Pina Bausch, Mauro Bigonzetti, Jannis Kokkos, Angelin Preljocaj, Luca Ronconi, Marco Martinelli, Pier Luigi Pizzi, Stefano Vizioli, Daniele Abbado, Luigi Squarzina, Graham Vick, Robert Carsen.

    Con il ruolo di Direttore di scena presso la Teatri SPA di Treviso, ha collaborato nel “Così fan tutte” di Mozart con la regia di Maurizio Scaparro, e nella “Cenerentola” di Rossini in una coproduzione con il Teatro La Fenice con la regia di Paolo Panizza, nonché in decine di altre opere.

    Nel 2005, l’Associazione culturale Pietro Mascagni di Padova gli assegna il ruolo di Direttore di produzione e di palcoscenico per l’Aida di G. Verdi al Teatro Verdi di Padova con la regia di Giuliano Scaranello





    Nel 2008, per conto del Conservatorio di musica A. Buzzolla di Adria (RO), svolge il ruolo di Direttore di produzione e di scena nelle produzioni Don Giovanni e La Bohème con la regia di Francisco Moura e Rosalba Trevisan; direttore Alessandro Sangiorgi. E’stato Direttore di Scena per il Teatro Sociale di Rovigo nelle produzioni liriche Otello, regia di Dieter Kaegi e Andrea Chénier, regia di Paul Emil Fournie.

    Il 1 giungo 2009, la Direzione del Teatro Politeama di Catanzaro gli assegna l’incarico di Direttore Artistico per l’organizzazione del concerto di chiusura della stagione sinfonica, in occasione della Festa della Repubblica. Concerto eseguito dall’orchestra Accademici del Teatro La Fenice di Venezia, diretti da Salvatore Accardo.

    Il 10 novembre 2021, la Presidenza del Consiglio Regionale del Veneto gli assegna l’incarico di Direttore Artistico per l’organizzazione del concerto presso il Teatro Olimpico di Vicenza, in occasione dei 1600 anni della nascita di Venezia, organizzato in collaborazione con il Comune di Vicenza. Concerto eseguito dal prestigioso solista Wayne Marshall, accompagnato dall’orchestra I Virtuosi Italiani, diretti dal M° Johannes Skudlik. L’evento è stato trasmesso in diretta Eurovision dall’emittente ARTE in Francia, Germania e Italia.

    Il 1 maggio 2022, la Presidenza del Consiglio Regionale del Veneto gli assegna l’incarico di Direttore Artistico per l’organizzazione del concerto “Musica per la Pace”, svoltosi presso il Teatro La Fenice di Venezia. Concerto eseguito dal soprano Fiorenza Cedolins, dal tenore Vasyl Solodkyy, dal violinista Dima Tkachenko, accompagnato dalla National Symphony Orchestra, diretta da Volodymyr Sirenko e Johannes Skudlik. L’evento è stato organizzato in collaborazione con il Comune di Venezia, Fondazione Teatro La Fenice e con il patrocinio della Presidenza della Camera dei Deputati.

    Dal 29 settembre al 29 dicembre 2022, organizza il ciclo di concerti all’interno delle strutture ospedaliere del Veneto, in occasione del 25° di ricorrenza del progetto nazionale socio-sanitario “Musica in Corsia”, gestito in collaborazione con alcune Direzioni mediche e con l’assessorato alla sanità della Regione Veneto.

    Dal 6 giugno al 16 dicembre 2023, progetta e dirige in qualità di Direttore Artistico la prima edizione del Festival Internazionale di Musica del Veneto, progetto realizzato dall’Associazione Musica & Cultura, con il sostegno e il patrocinio del Consiglio Regionale del Veneto, con il Patrocinio dell’Euro Parlamento e con il coinvolgimento delle Amministrazioni Comunali della Regione Veneto. La finalità del progetto è quella di creare un circuito tra le Amministrazioni locali della Regione e valorizzare le peculiarità e le bellezze del territorio regionale dal punto di vista storico, patrimoniale e turistico.

    Docenza universitaria
    Alcuni Conservatori gli riconoscono impegno conoscenza e competenza nella promozione della cultura musicale e gli affidano la docenza in corsi universitari di alta formazione. Nell'anno accademico 2003/2004 viene chiamato ad insegnare Project Management e Organizzazione dello Spettacolo, Direzione di produzione e Direzione di Palcoscenico, corso denominato "Tecniche dell'organizzazione musicale", presso il Conservatorio Statale di Musica "C. Pollini" di Padova.

    Viene successivamente invitato dall'Università Ca' Foscari di Venezia, a tenere conferenze sugli aspetti costitutivi fondamentali dell’organizzazione di eventi nell'ambito dei corsi di laurea interfacoltà in Economia e Gestione delle Arti e delle Attività Culturali (EGArt).

    Vince il primo Concorso nell’ambito dei Conservatori italiani per la cattedra di “Management, Organizzazione, Diritto e Legislazione dello Spettacolo”, presso il Conservatorio “Agostino Steffani” di Castelfranco Veneto (TV) per il triennio 2010/13, dove inizia ad insegnare questa disciplina. Viene altresì chiamato a tenere corsi relativi alla medesima disciplina presso i Conservatori “Evaristo Felice Dall’Abaco” di Verona e “Luca Marenzio” di Brescia.

    Nel luglio 2013, vince per la seconda volta la selezione a titoli bandita dal Conservatorio “Agostino Steffani” di Castelfranco Veneto, per il triennio 2013/2016, per le discipline “Comunicazione dello Spettacolo” e “Strategia, Progettazione e Organizzazione di eventi e/o prodotti culturali e di spettacoli dal vivo: “gestione di eventi culturali e di spettacolo dal vivo”, incarico tutt’ora ricoperto. Nel 2014 acquisisce la cattedra per le stesse discipline anche presso il Conservatorio “F. Venezze” di Rovigo.

    Dal 2016 è docente anche presso il Conservatorio G. Frescobaldi di Ferrara per la disciplina di Gestione di eventi culturali e di spettacolo dal vivo e nel giugno 2017 è stato per un anno docente di Tecniche della Comunicazione presso il Conservatorio G.Verdi di Milano. Dal 2017 è docente per la disciplina “Gestione di eventi culturali e di spettacolo dal vivo” anche presso il Conservatorio L. Marenzio di Brescia e nel 2020 ha acquisito le docenze per le discipline “Principi generali della comunicazione” e “Gestione di eventi culturali e di spettacolo dal vivo” anche presso il Conservatorio G. Cantelli di Novara e “Project Management” presso il Conservatorio B. Marcello di Venezia

    Il 23 novembre 2018 si attesta in qualità di Unico idoneo della graduatoria nazionale per l’insegnamento del settore disciplinare COCM/03 “Strategia, Progettazione, Organizzazione e Gestione dello Spettacolo”.

    Il 27 gennaio 2022 riceve il conferimento ministeriale a Tempo Determinato per l’insegnamento della prima cattedra nazionale relativa al settore disciplinare COCM/03 “Strategia, Progettazione, Organizzazione e Gestione dello Spettacolo” presso il Conservatorio A. Steffani di Castelfranco Veneto.

    Il 26 settembre 2022 riceve il conferimento ministeriale a Tempo Indeterminato per l’insegnamento relativo al settore COCM/03 “Strategia, Progettazione, Organizzazione e Gestione dello Spettacolo” presso il Conservatorio A. Steffani di Castelfranco Veneto.


    Nomine Ministeriali Nel mese di ottobre 2008, per conto del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, è nominato componente del Consiglio di Amministrazione del Conservatorio di Musica "Benedetto Marcello" di Venezia in qualità di esperto e ne diviene Vice presidente su nomina da parte dello stesso Consiglio di Amministrazione. Il Ministero, con decreto firmato dal Ministro, gli riconferma codesta nomina per il triennio 2010/2012.

    Nel mese di marzo 2014, per conto del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, è nominato componente del Consiglio di Amministrazione del Conservatorio di Musica "Luca Marenzio" di Brescia in qualità di esperto e ne diviene Vice presidente su nomina da parte dello stesso Consiglio di Amministrazione. Il Ministero, con decreto firmato dal Ministro, gli riconferma codesta nomina per il triennio 2017/2020






    Attività Didattico Scientifica
    Nel mese di dicembre 2005, ha pubblicato un testo sulle tecniche e le strategie nell'organizzazione dello spettacolo dal titolo "Manuale delle tecniche di organizzazione musicale", con contenuti inerenti al project management e al marketing (editrice Armelin-Zanibon di Padova – Prefazione del regista teatrale Pier Luigi Pizzi), in uso presso i Conservatori per l'approfondimento degli aspetti organizzativi e gestionali degli eventi e dei teatri.

    Il 3 dicembre 2010, invitato dalla direzione del Conservatorio di Musica E. Dall’Abaco di Verona, è stato il relatore della Conferenza introduttiva al corso di “Organizzazione teatrale, Management, Comunicazione dello spettacolo”, tenutasi presso l’Auditorium nuovo Montemezzi di Verona

    Il 27 ottobre 2012 organizza il Convegno "Lavoro artistico; quale futuro?”, sul tema della formazione e dell’occupazione in ambito musicale, tenutosi presso la Sala Concerti del Conservatorio Statale di Musica Benedetto Marcello di Venezia.

    Il 17 marzo 2014, in qualità di esperto, è stato invitato ad intervenire al Convegno Scientifico organizzato dal Centro Studi Giuridici per la Musica, lo Spettacolo, le Arti di Firenze, dalla Fondazione Forense Bolognese e dal Teatro Comunale di Bologna sul tema: “Il rapporto professionale tra agenzie e Fondazioni liriche” , convegno tenutosi presso il Foyer Rossini del Teatro Comunale di Bologna dal titolo:
    “PER UN’IDEA CONDIVISA E SOSTENIBILE DELLA PRODUZIONE LIRICO-SINFONICA NEI TEATRI ITALIANI “ – Le nuove norme per il “Rilancio” delle Fondazioni lirico sinfoniche, delle attività musicali sovvenzionate e dello Spettacolo dal Vivo contenute nel Dlg 8 agosto 2013 n. 91 e nella Legge di conversione 7 ottobre 2013 n. 112.

    A dicembre 2019 ha pubblicato il volume “Dietro le quinte dell’opera” , inerente l’Organizzazione, la Gestione e la Comunicazione dei teatri e fondazioni liriche italiane. (editrice Franco Angeli di Milano – Prefazione del M° Daniele Gatti).

    Il 26 giugno 2020 organizza il Convegno online “Fondazioni liriche e Spettacolo dal Vivo 2020 – la ripartenza” e presenta il volume “Dietro le quinte dell’opera”

    Il 12 settembre 2020, in concomitanza con la 77° Mostra d’Arte Internazionale Cinematografica, organizza la Tavola Rotonda “Crisi dello Spettacolo dal Vivo durante la pandemia Covid – 19” e presenta il volume “Dietro le quinte dell’opera”, presso lo Spazio della Regione Veneto, Hotel Excelsior, al Lido di Venezia.

    Il 10 giugno 2022 organizza in collaborazione con il Comune di Venezia il Convegno
    ”Lo spettacolo dal vivo tra Covid e Pnrr nell’attuazione del Codice dello Spettacolo, svoltosi presso l’Aula Magna Silvio Trentin - Ca’ Dolfin, con il patrocinio dell’Università Ca’ Foscari e dei Conservatori di Castelfranco Veneto, Firenze, Rovigo, Brescia, Novara.

    3