Fondo Torrefranca

Presentazione

Il Fondo Torrefranca entrò nella biblioteca nel 1973, grazie all’iniziativa del Bibliotecario Mario Messinis e alla mediazione dello studioso Giancarlo Rostirolla. Si tratta della biblioteca privata del celebre musicologo Fausto Torrefranca (1883 – 1955). In essa si conservano preziosi documenti musicali antichi manoscritti e a stampa. Merita un cenno, tra i manoscritti, il bellissimo codice, di origine romana, intitolato Grilanda musicale di arie di diversi eccellentissimi autori, nel quale è contenuta una delle rarissime fonti del Lamento di Arianna di Claudio Monteverdi, mentre tra le stampe antiche si segnalano un cospicuo numero di cinquecentine (raccolte di frottole e madrigali) e una ricca collezione di volumi teorico musicali. Arricchisce il Fondo anche la preziosa collezione di libretti d’opera che, con più di quattromila esemplari, contribuisce a documentare la storia del melodramma dal XVII al XIX secolo. Tra questi figurano testimoni rari e di pregio che contengono eleganti frontespizi e tavole. Il catalogo di questo Fondo è consultabile online all’indirizzo www.librettodopera.it, mentre le riproduzioni dei libretti sono interamente disponibili online all’indirizzo corago.unibo.it.

Nell’immagine: Grilanda musicale di arie di diversi eccellentissimi autori, Fondo Torrefranca ms. A 132

LINK

opac SBN, KVK, rismonline, urfm, corago.it, librettodopera.it,